Tirocini

Il tirocinio costituisce misura di politica attiva del lavoro, essendo finalizzato a costruire un contatto diretto tra un Soggetto Ospitante (= l’Azienda) ed una Persona in cerca di occupazione, con l’obiettivo di favorire l’arricchimento del bagaglio di conoscenze, l’acquisizione di competenze professionali, l’inserimento od il reinserimento lavorativo di quest’ultimo.

Il servizio erogato dagli sportelli “Servizi al Lavoro CNOS-FAP Regione Piemonte” è assolto ottemperando alle disposizioni contenute nella DGR 74-5911 del 3 giugno 2013, con la seguente modularità:

  • ANALISI FABBISOGNO AZIENDALE
    Consiste nella analisi dei requisiti minimi in possesso delle Persone in cerca di occupazione, nel primo screening dei curricula (effettuato in considerazione di requisiti bibliografici e socio-anagrafici emersi dalla job analysis preliminare condotta con l’Azienda, quali ad esempio: scolarità, età, conoscenza lingue straniere, competenze specifiche, ecc.)
  • INDIVIDUAZIONE DEL TIROCINANTE
    Consta nella valutazione di competenze ed attitudini effettuata attraverso la somministrazione di strumenti per la rilevazione di abilità, capacità relazionali e caratteristiche motivazionali. Segue la stesura di una graduatoria che consenta di scegliere, fra tutti i candidati, quelli in possesso dei requisiti richiesti, anche in ottemperanza alle disposizione normative regionali vigenti
  • ATTIVAZIONE E MONITORAGGIO DELL’ESPERIENZA
    Si esplicita nell’attivazione delle procedure amministrative richieste dalla normativa e nella predisposizione del progetto formativo, sempre in coerenza con le disposizioni ed i “modelli” regionali.
    Prosegue con l’accompagnamento in itinere dell’esperienza fruita dal Tirocinante, effettuata in collaborazione con il Tutore aziendale.
  • CONCLUSIONE E VALIDAZIONE DELLE COMPETENZE ACQUISITE
    Si attua con la valutazione dell’esperienza del tirocinio, finalizzata al rilascio dell’attestazione delle attività svolta, delle abilità e delle competenze acquisite.