Didattica a distanza e laboratori in presenza in entrambi le fasce di rischio

Didattica a distanza e formazione nei laboratori in presenza.
Così da lunedì 8 marzo proseguirà l’istruzione regionale: a distanza al 100% “ad eccezione di nidi e micronidi e dell’attività scolastica per i disabili e dei laboratori“.
Questo è il contenuto delle disposizioni della nostra Regione, che potete leggere in modo approfondito e completo su PIEMONTE INFORMA.
Le scelte fatte per contenere la terza ondata di covid-19 dividono il Piemonte in due fasce di rischio per attuare l’ultimo DPCM, resosi necessario per l’incremento dei contagi in questa che è definita la terza ondata della pandemia in attesa che il vaccino arrivi in fretta e possa incidere in modo definitivo.
Ecco le dichiarazioni rilasciate dal Presidente Alberto Cirio e dall’Assessore all’Istruzione e Formazione Professionale, tratte sempre da Piemonte Informa, il sito web che contiene tutte le informazioni sui lavori della nostra amministrazione regionale.

“Sono misure dolorose e si vorrebbero evitare, tanto che abbiamo fatto un lavoro certosino – commenta il presidente Alberto Cirio. Abbiamo diviso il Piemonte in 38 distretti e abbiamo applicato i parametri che ci ha dato il Governo distretto per distretto, in modo da non chiudere dove non è strettamente necessario. Dove l’abbiamo fatto è perché sarebbe stato da incoscienti non intervenire. Speriamo che gli effetti di queste misure si facciano sentire subito, in modo da tornare il prima possibile alla scuola in presenza”.

“Sappiamo quanto sia difficile per le famiglie questo momento, per questo abbiamo lavorato chirurgicamente sui territori per mantenere aperto il più possibile ove possibile sulla base del nuovo Dpcm, che impone regole più stringenti e vincolanti – aggiunge l’assessore all’Istruzione Elena Chiorino. “Proprio perché le nostre scuole stanno collaborando bene, ed i dati che ci provengono dal Progetto Scuola Sicura ne sono una prova tangibile, continueremo a lavorare assiduamente per garantire l’attività educativa e didattica, non solo perché i nostri bambini e ragazzi ne hanno diritto, ma anche e soprattutto, perché ne hanno bisogno. Quel che è certo, e su cui mi permetto di rinnovare l’invito, è di essere tutti ancora più responsabili e attenti, non solo a scuola, ma anche fuori dalle mura scolastiche poiché la scuola è non solo una, ma ‘la’ priorità assoluta”.

Su i canali di comunicazione dell’Associazione, regionali e locali, troverete le disposizioni dettagliate di ciascuno dei tredici Centri di formazione professionale contenti le misure adottate per svolgere le attività in presenza nei laboratori nella massima sicurezza nel rispetto delle norme anti-covid.

 

 

Lunedì 8 marzo: auguriamo a tutte le donne che prima di tutto siano rispettate come persone!

 

L’alleanza educativa tra formazione professionale e impresa: l’esperienza del Gruppo BONINO e CNOSFAP

CNOS-FAP Centro di Formazione Professionale Salesiana si impegna da anni nella valorizzazione e nella crescita personale e formativa di ragazzi che iniziano ad approcciarsi, per la prima volta, al mondo del lavoro.

Un intento reso possibile nel tempo grazie alla proficua e fruttuosa collaborazione con alcune tra le più importanti realtà imprenditoriali del territorio. Consolidata la partnership pluriennale con il Gruppo Bonino, azienda oggi più che mai proiettata sulle tecnologie 4.0, è emersa la necessità di investire sui giovani per il futuro, perché questi siano in grado di affrontare le sfide di un mercato del lavoro in rapida evoluzione.

Bonino Group opera a livello internazionale nella progettazione e costruzione di sistemi automatici di orientamento e controllo per linee di produzione a bassa, media e alta cadenza e in ogni tipo di settore merceologico e tipologia di mercato.

Da almeno dieci anni accoglie, in stage curriculare, giovani risorse e da tre anni aderisce al modello di formazione professionale duale, un’alternanza strutturata tra scuola e lavoro che vede il centro di formazione, sul settore tecnico, in continuo monitoraggio delle competenze acquisite in impresa.

Il rapporto duale si è quindi declinato, con il Gruppo Bonino, nella stipula di sei contratti di Apprendistato di primo livello, finalizzati al conseguimento di una qualifica (percorso della durata di tre anni) o di un diploma professionale (percorso della durata di quattro anni).

In entrambe le tipologie di percorso si prevede che l’allievo frequenti, per l’intero anno scolastico, due giorni alla settimana a scuola e i restanti tre giorni presso l’azienda interessata, per un totale di 1000 ore di formazione.

La partnership con il Gruppo, avviata grazie all’impulso dell’Amministratore Delegato Stefano Arnaldo, non si è limitata alla co-progettazione di percorsi formativi in apprendistato duale, ma ha espresso il suo plus metodologico nella consulenza tecnica prestata dal Sig. Angelo Dragonetti, responsabile della produzione HI- SPEED division.

Dal 2018 collabora infatti con CNOSFAP all’interno del laboratorio meccanico, mettendo a disposizione dei giovani allievi la sua competenza, la sua visione creativa e lungimirante e le capacità di coaching aziendale proprie di un tecnico di lunga esperienza.

L’alleanza educativa tra formazione professionale e azienda si esprime in tutta la sua potenzialità innalzando la qualità delle competenze offerte dal Centro e, grazie alla condivisione di questo obiettivo con le imprese, arricchisce il territorio di risorse specializzate.

Apertura iscrizioni per il corso gratuito di Operatore Socio Sanitario

Il giorno 7 settembre 2020 si apriranno le iscrizioni per il corso gratuito, finanziato dalla Regione Piemonte, di Operatore Socio Sanitario (O.S.S. – Corso in attesa di approvazione D. 576 del 26/06/2018).

L’operatore Socio Sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario: in ambiente ospedaliero, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali e al domicilio dell’utente. L’operatore O.S.S., nell’assolvimento delle sue mansioni, agisce come figura di supporto in base alle proprie competenze ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale preposto. Deve soprattutto saper svolgere attività di aiuto attraverso interventi igienico-sanitari e di carattere sociale.

Il corso è rivolto a: persone in prevalenza disoccupate, giovani (di età pari o superiore a 18 anni) e adulte in possesso di Licenza di Scuola Secondaria di I° grado. La prevalenza è determinata dalla metà più uno del totale degli allievi iscritti (max 25). Alcune quote sono riservate ad immigrati stranieri (tra il 20% e il 30% sul totale), giovani e adulti in bassa scolarità (almeno il 40% del totale degli allievi iscritti).

La durata del corso è di 1000 ore (di cui 440 di stage) con orario diurno. Obbligo di frequenza, ore assenza massime consentite il 10%.

Data iscrizioni: dal 7 settembre 2020 al 25 settembre 2020.

Le iscrizioni dovranno pervenire alla segreteria dell’agenzia formativa Cnos-Fap dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Per ulteriori informazioni scarica il PDF

Iscrizioni Online per l’Anno Formativo 2020-21

Tempo di scelta, tempo di iscrizioni! La Formazione Professionale ti attende!

Iscrizioni aperte per tutte le scuole dal 7 al 31 gennaio.

Dal 7 gennaio al 31 gennaio tutti i giovani frequentanti il terzo anno della scuola media sono chiamati a scegliere il loro futuro percorso scolastico.

Il nostro Centro di Formazione Professionale come tutti i centri di formazione CNOS FAP della Regione propone a tutti i giovani in uscita dalla terza media un’attività di “Porte Aperte”.

Le famiglie e i giovani che lo desiderano potranno visitare il nostro centro di formazione ed incontrare formatori e allievi che presenteranno i corsi proposti il giorno 11 gennaio 2020 dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Nel prossimo anno formativo Il CNOS FAP di Alessandria propone i seguenti percorsi formativi:Operatore ai Servizi di Vendita e Operatore Meccanico: Lavorazioni meccanica, per asportazione e deformazione.

Tutti i percorsi hanno durata triennale per complessive 2970 ore, 990 ore annue e consentiranno il raggiungimento della Qualifica professionale. Raggiunta la qualifica sarà possibile, dopo la frequenza di un quarto anno, acquisire il diploma professionale che è un diploma a tutti gli effetti e che consente l’ammissione ai percorsi universitari previa la frequenza di un quinto anno propedeutico all’Università. Chi non intendesse proseguire il proprio percorso formativo nei corsi che rilasciano diploma professionale potranno proseguire nella scuola nei percorsi scolastici tradizionali per raggiungere il diploma ovvero stipulare un regolare contratto di lavoro.

In ogni momento del percorso gli allievi potranno passare, ove lo desiderassero, ai percorsi di istruzione tradizionale in quanto la formazione erogata nei corsi di formazione professionale è, nei contenuti, identica a quella erogata nei corsi tradizionali, la differenza consiste nella metodologia con cui si raggiungono queste competenze che nei nostri percorsi presuppongono di partire sempre da un approccio pratico.

Ogni percorso formativo prevede una forte componente pratica in quanto almeno il 50% delle ore di ciascun corso sono relative a discipline professionali. Di questo monte ore pratico un numero molto consistente di ore si svolge nei laboratori attrezzati con le tecnologie più all’avanguardia. Questa caratteristica peculiare della formazione professionale accompagnata alla presenza in ciascun corso di un modulo di stage che porterà gli allievi per circa due mesi dentro le imprese, generalmente al terzo anno, consente di acquisire quella forte competenza operativa che ne consente l’assunzione all’acquisizione della qualifica, cosa che avviene, secondo i rilevamenti dell’ultimo anno, nel 90% dei casi.

Genitori e allievi si trovano davanti ad una scelta impegnativa. La scelta del futuro è una scelta che richiede coraggio e speranza. Il nostro Centro vi aspetta per accompagnarvi a comprendere un po’ di più sulla formazione professionale e sulle opportunità che offre. Nel nostro centro troverete anche degli operatori a vostra disposizione per procedere all’iscrizione che, anche quest’anno, avviene in modo telematico dal 7 al 31 di gennaio 2020. Le nostre Direzioni, disponendo di un apposito accredito, potranno accedere alla piattaforma “Scuola in Chiaro” ed accompagnare le famiglie nella procedura di iscrizione.

Segnaliamo alle famiglie intenzionate ad iscrivere i propri figli presso il nostro Centro di Formazione Professionale che il codice meccanografico della nostra scuola è il seguente:

·         Alessandria (C.so Acqui, 398): ALCF00600R

·         Serravalle (Via Romita, 67): ALCF00200D

Le famiglie che avessero necessità di un computer connesso ad internet e/o di un supporto tecnico per effettuare l’iscrizione, possono recarsi presso il nostro Centro nei seguenti orari:

  • Segreteria Cnos-Fap sede di ALESSANDRIA – da lunedì a giovedì il mattino dalle 8.00 alle 11.30 ed il pomeriggio dalle 14.30 alle 17.00 e venerdì dalle 8.00 alle 11.00
  • Segreteria Cnos-Fap sede di SERRAVALLE SCRIVIA – da lunedì a venerdì dalle 8.00 alle 12.00

Si prega di contattare comunque telefonicamente la segreteria per fissare un appuntamento, prima di recarsi presso il Centro.

Ricordiamo che è obbligatorio indicare una scuola superiore come scelta opzionale e che è opportuno fare una seconda scelta in un altro CFP vicino.

Segnaliamo che in caso di iscrizioni in eccedenza, i candidati verranno accettati secondo le seguenti priorità:

  • ETÀ ANAGRAFICA: nati dal 1 gennaio 2006 con percorso regolare di studi
  • CONTATTO DELLA FAMIGLIA CON IL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: colloquio con il Direttore/Responsabile e accettazione del ‘Progetto educativo’
  • DISTANZA GEOGRAFICA DAL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: priorità a chi abita più vicino.

Per gli allievi con disabilità:

  • CERTIFICAZIONE AGGIORNATA: consegna in segreteria della certificazione con la dichiarazione di idoneità al lavoro nel laboratorio specifico per l’indirizzo scelto entro il termine ministeriale di accettazione della domanda.
  • ETÀ ANAGRAFICA: nati dal 1 gennaio 2006 con percorso regolare di studi
  • CONTATTO DELLA FAMIGLIA CON IL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: colloquio con il Direttore/Responsabile e accettazione del ‘Progetto educativo’
  • DISTANZA GEOGRAFICA DAL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: priorità a chi abita più vicino.

Vedi informativa per disabili

La domanda sarà considerata non valida in caso di dichiarazione mendace rispetto alla disabilità.