Aiutante Magazziniere Pratico, un grande esempio di inclusione nella società

All’interno delle mura del nostro centro di formazione, Associazione CnosFap Regione Piemonte di Alessandria, da molti anni presentiamo il corso dedicato agli adulti con fragilità, inserito nel contesto del Mondo del Lavoro con dicitura: Formazione al Lavoro – Aiutante Magazziniere Pratico.

Questo corso gratuito, si inserisce nel quadro delle possibilità formative legate a soggetti adulti disoccupati che hanno fragilità di tipo medio/lieve, iscritte al CPI nella sezione delle categorie protette (legge 68/99). Aspetto importante appare, in fase di selezione, le capacità legate all’autonomia (sociale e negli spostamenti) e le predisposizioni lavorative. Alle quali vengono associate le necessità e caratteristiche patologiche di ogni singolo candidato.

L’ambito di competenza del corso rientra nella gestione ed affiancamento delle attività presenti nel magazzino nella sua accezione più generale. 

Il percorso prevede la formazione in classe, sia a livello teorico, che pratico. Nella prima parte si affrontano, basandosi sul confronto, aspetti legati alla crescita personale e professionale (elementi della comunicazione, alla relazione; simulazioni di colloquio e curriculum etc).

Nella seconda invece, si affrontano le tematiche più professionali, sperimentando “direttamente sul campo”, tutti gli aspetti più importanti del                                                      lavoro di magazziniere (attrezzi specifici, transpallet, etc).

Il corso inoltre prevede un sostanzioso periodo di stage in azienda. Questo viene organizzato in collaborazione con realtà selezionate, per poter fornire un’esperienza serena e arricchente. Questo percorso parte dalle preferenze e possibilità di ogni singolo candidato che si fondono con le necessita territoriali di riferimento. In questa parte del corso, il candidato si mette in gioco nelle attività prettamente lavorative, già sperimentate nel corso, ma affrontate in modo più pertinente ed inserto nel giusto contesto anche spazio/temporale.

Nell’anno formativo 2020-2021 la classe ha dimostrato una grande capacità, sia didattica che professionale. Le loro conoscenze pregresse e la volontà di mettersi in gioco, hanno permesso di creare un’esperienza unica e fortemente motivante.

Lo stage, ha confermato questo trend positivo; infatti i candidati hanno dimostrato di sapersi adattare, integrare e mettersi in gioco in tutti gli aspetti (grazie anche al prezioso aiuto dei tutor aziendali). Il loro desiderio di riconoscimento professionale è stato tale che molte realtà hanno riconosciuto il grande investimento e le capacità professionali pregresse e raggiunte nell’esperienza stessa.

Siamo stati ospitati, presso la Logal E-commerce e Logistica di Solero AL. Azienda specializzata nella logistica di terra, gestione di magazzino, del packing, del picking e trasporti dove gli allievi hanno potuto vedere ogni passaggio, dalla stoccaggio delle merci, alla movimentazione e l’area di preparazione degli scatoloni (anche meccanizzato) e dell’imballaggio. 

Inoltre, grazie alla gentilezza del proprietario e dei suoi collaboratori, gli alunni hanno potuto interagire anche con il software di gestione del magazzino, analizzando bolle DDT ed altri aspetti burocratici/organizzativi. 

 

Vorrei chiudere questo articolo con una riflessione aggiuntiva, che credo sia trasversale in tutta questa esperienza vissuta.

Il ragionamento è semplice e si basa sulla qualità, sulle competenze e sull’investimento nel corso, sulle capacità personali e professionali. Elementi che appaiono basilari per un, come direbbe Don Bosco: “onesto cittadino”, ma che in fondo non sono così scontate nel mondo del lavoro, soprattutto per quanto riguarda le Categorie Protette. Avere l’onore di poter trascorre tempo ed organizzare questa offerta formativa, con persone che hanno fragilità certificate; apre un mondo sull’inclusione sociale, sulle necessità lavorative per sentirsi “persona utile”, della diversità che può e deve essere risorsa, dell’apparenza che non è sostanza, di difficoltà che non vuol dire compromissione.

L’idea, però, si trasforma in atto concreto, lasciando fuori fragili e sterili polemiche, per concentrarsi invece su ciò che gli alunni con fragilità costruiscono in questi percorsi, che è esperienza di vita vera, che lascia poco spazio ad altre interpretazioni. Pronta invece ad aprire la consapevolezza, che non vi è diversità, ma solamente normalità nella sua visione più variegata e per questo splendida del termine.

Pierluigi Boeris

Referente Filiera Formazione Speciale 

Coordinatore e Tutor corso MDL Formazione al Lavoro – Aiutante Magazziniere Pratico

Apertura iscrizioni per il corso gratuito di Operatore Socio Sanitario

Si apriranno domani le iscrizioni per il corso gratuito, finanziato dalla Regione Piemonte, di Operatore Socio Sanitario (O.S.S. – Corso in attesa di approvazione D. 576 del 26/06/2018).

L’operatore Socio Sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario: in ambiente ospedaliero, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali e al domicilio dell’utente. L’operatore O.S.S., nell’assolvimento delle sue mansioni, agisce come figura di supporto in base alle proprie competenze ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale preposto. Deve soprattutto saper svolgere attività di aiuto attraverso interventi igienico-sanitari e di carattere sociale.

Il corso è rivolto a: persone in prevalenza disoccupate, giovani (di età pari o superiore a 18 anni) e adulte in possesso di Licenza di Scuola Secondaria di I° grado. La prevalenza è determinata dalla metà più uno del totale degli allievi iscritti (max 25). Alcune quote sono riservate ad immigrati stranieri (tra il 20% e il 30% sul totale), giovani e adulti in bassa scolarità (almeno il 40% del totale degli allievi iscritti).

La durata del corso è di 1000 ore (di cui 440 di stage) con orario diurno. Obbligo di frequenza, ore assenza massime consentite il 10%.

Data iscrizioni: dal 17 settembre 2019 al 7 ottobre 2019.

Le iscrizioni dovranno pervenire alla segreteria dell’agenzia formativa Cnos-Fap dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Per ulteriori informazioni scarica il Pdf

Apertura iscrizioni per il corso gratuito di Operatore Socio Sanitario

Si sono aperte oggi le iscrizioni per il corso gratuito, finanziato dalla Regione Piemonte, di Operatore Socio Sanitario (O.S.S. – n° B6-40-0-2019 – D. 576 del 26/06/2018).

L’operatore Socio Sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario: in ambiente ospedaliero, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali e al domicilio dell’utente. L’operatore O.S.S., nell’assolvimento delle sue mansioni, agisce come figura di supporto in base alle proprie competenze ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale preposto. Deve soprattutto saper svolgere attività di aiuto attraverso interventi igienico-sanitari e di carattere sociale.

Il corso è rivolto a: persone in prevalenza disoccupate, giovani (di età pari o superiore a 18 anni) e adulte in possesso di Licenza di Scuola Secondaria di I° grado. La prevalenza è determinata dalla metà più uno del totale degli allievi iscritti (max 30). Alcune quote sono riservate ad immigrati stranieri (tra il 20% e il 30% sul totale), giovani e adulti in bassa scolarità (almeno il 40% del totale degli allievi iscritti).

La durata del corso è di 1000 ore (di cui 440 di stage) con orario diurno. Obbligo di frequenza, ore assenza massime consentite il 10%.

Data iscrizioni: dal 30 novembre al 14 dicembre 2018.

Le iscrizioni dovranno pervenire alla segreteria dell’agenzia formativa Cnos-Fap dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Per ulteriori informazioni scarica il Pdf

 

 

 

Buono Servizi Lavoro svantaggio

E atttivo da diversi mesi il Buono Servizi lavoro per persone che si trovano in una condizione particolare di svantaggio.Le persone che hanno queste caratteristiche, per attivare il BUONO SERVIZI AL LAVORO dovranno presentarsi presso una delle nostre sedi accreditate dalla Regione Piemonte.

Chi si rivolge ai nostri operatori può richiedere un supporto per l’ORIENTAMENTO SPECIALISTICO e per l’ACCOMPAGNAMENTO AL LAVORO, con la definizione di un Piano di Azione Individuale (PAI) per la ricerca attiva del lavoro e il tutoraggio durante l’inserimento in impresa.

La selezione dei candidati, identificati tra le persone che hanno aderito al progetto, non comporterà costi per l’azienda in quanto prevista dal finanziamento regionale.

Il Buono per i “soggetti in condizione di particolare svantaggio” prevede, dopo la presa in carico e la conseguente verifica dei requisiti, la possibilità di INSERIMENTO IN IMPRESA tramite:

– TIROCINI della durata massima di 12 mesi

– CONTRATTI BREVI di durata minimo 3 mesi e massimo 6 mesi

– CONTRATTI DI LAVORO DI LUNGO PERIODO

per approfondimenti contattare Cnos-Fap sede di Alessandria al numero 0131-341364

Corsi Mercato del Lavoro 2015-2016

Ecco l’elenco dei corsi relativi al Mercato del Lavoro 2015-2016. Corsi Approvati e Finanziati.

Corsi Mercato del Lavoro 2015-16 - Alessandria

Per informazioni:

  • 0131.341364 (Sede di Alessandria)
  • 0143.686465 (Sede di Serravalle Scrivia)

Avviso Pubblico – Operatore Socio-Sanitario O.S.S., corso di prima formazione

Da oggi è possibile iscriversi al Corso di Qualifica per Operatore Socio-Sanitario O.S.S. (corso approvato in attesa di finanziamento). Ecco tutte le informazioni necessarie.

Continua a leggere

Corso di Formazione – Carrelli Elevatori Semoventi con Conducente a Bordo

CORSO DI FORMAZIONE LAVORATORI ADDETTI ALLA CONDUZIONE DI CARRELLI ELEVATORI SEMOVENTI CON CONDUCENTE A BORDO (carrelli industriali)

ai sensi dell’Accordo Stato-Regioni del 22 febbraio 2012 Continua a leggere

Corsi Mercato del Lavoro 2013-2014

Ecco l’elenco dei corsi relativi al Mercato del Lavoro 2013-2014. I corsi Approvati e Finanziati da parte della Provincia di Alessandria mediante contributi nazionali e comunitari.

Continua a leggere