Consegna attestati

Sabato 8 febbraio 2020 si è svolta, come ogni anno, la cerimonia di consegna degli attestati agli alunni qualificati del centro di formazione professionale CNOS FAP di Alessandria.

Un tradizionale momento di incontro in amicizia per scambiarsi un saluto, notizie sulla vita personale e professionale e condividere, in molti casi, la gioia di aver intrapreso un percorso lavorativo concreto grazie alla partecipazione ai corsi di formazione professionale regionali.

All’introduzione e al saluto della Direttrice Lidia Magrassi ha fatto seguito il saluto accorato del direttore dell’Opera Salesiana don Luigi Compagnoni, che per la prima volta ha partecipato in Alessandria a questo momento tradizionale.

La parola è passata quindi al prof. Angelo Teruzzi, direttore del Servizio per la pastorale scolastica della Diocesi di Alessandria, che ha sottolineato l’importanza di luoghi di formazione che offrono, oltre alla pratica professionale, un orizzonte di senso all’intera esistenza.

A lui ha fatto seguito il saluto del presidente dell’Unione ex Allievi Giovanni Salerno, che ancora una volta ha testimoniato il prezioso lavoro di accoglienza e accompagnamento che svolgono nelle aziende del territorio tanti allievi passati dal Centro don Bosco.

L’intervento di Lodovico Como, referente orientamento e operatore per i servizi al lavoro del centro, ha restituito qualche dato sulle risposte offerte dai 100 qualificati nell’anno formativo 2018/2019, come esposto nella tabella

Oltre il 65% dei qualificati ha svolto in questi mesi attività lavorative a seguito del corso di formazione svolto, nel 50% dei casi sono considerate coerenti con le attività oggetto del corso.

Un risultato eccellente che nasce da una stretta collaborazione con le imprese del territorio, rappresentate in questa giornata da Angelo Dragonetti (Bonino SpA) e da Gianluca Spina (GEFIT SpA) che hanno portato il loro saluto e hanno invitato gli ex-allievi a non accontentarsi e a raccogliere la sfida dell’aggiornamento continuo, dopo aver avviato (o riavviato) il proprio percorso professionale.

Auguri di Buone Feste a tutti voi!

Tutto il personale del centro di formazione professionale di Alessandria augura tanti auguri di buone feste! Che siano motivo di pace, amore e serenità per tutti voi!

Si ricorda che i servizi di: formazione, segreteria, sportelli orientamento e lavoro sono sospesi dal 23 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020.

 

 

Apertura iscrizioni per il corso gratuito di Operatore Socio Sanitario

Si apriranno domani le iscrizioni per il corso gratuito, finanziato dalla Regione Piemonte, di Operatore Socio Sanitario (O.S.S. – Corso in attesa di approvazione D. 576 del 26/06/2018).

L’operatore Socio Sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario: in ambiente ospedaliero, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali e al domicilio dell’utente. L’operatore O.S.S., nell’assolvimento delle sue mansioni, agisce come figura di supporto in base alle proprie competenze ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale preposto. Deve soprattutto saper svolgere attività di aiuto attraverso interventi igienico-sanitari e di carattere sociale.

Il corso è rivolto a: persone in prevalenza disoccupate, giovani (di età pari o superiore a 18 anni) e adulte in possesso di Licenza di Scuola Secondaria di I° grado. La prevalenza è determinata dalla metà più uno del totale degli allievi iscritti (max 25). Alcune quote sono riservate ad immigrati stranieri (tra il 20% e il 30% sul totale), giovani e adulti in bassa scolarità (almeno il 40% del totale degli allievi iscritti).

La durata del corso è di 1000 ore (di cui 440 di stage) con orario diurno. Obbligo di frequenza, ore assenza massime consentite il 10%.

Data iscrizioni: dal 17 settembre 2019 al 7 ottobre 2019.

Le iscrizioni dovranno pervenire alla segreteria dell’agenzia formativa Cnos-Fap dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Per ulteriori informazioni scarica il Pdf

Sal Day 2019

Si è svolta nella giornata di giovedì 30 maggio 2019 l’edizione annuale del SAL DAY 2019, la giornata che i centri di formazione professionale CNOS FAP di tutta Italia dedicano all’ incontro tra aziende e allievi per promuovere l’inserimento lavorativo degli allievi prossimi alla qualifica attraverso gli sportelli per i Servizi Al Lavoro.

Gli allievi del CFP si sono ritrovati “A tu per tu con le imprese”, in un serrato susseguirsi di colloqui, scambio di informazioni e curriculum vitae che ha visto impegnato un numero consistente di realtà aziendali e produttive del nostro territorio (Gualapack, Neoceram, Gefit, Abazia, Bonino, Tema, Bierredi, Paglieri, La Sicilia in bocca, Cisl Alessandria-Asti, Consorzio Proplast, FabLab, Mino, Simal, Costa Poco, Arfea, Libreria Berardini, Anfossi  Abbigliamento).

Un’occasione per gli alunni di sostenere un vero colloquio di selezione in vista di future opportunità, ma anche un’opportunità per apprendere dalla viva voce delle imprese del territorio quali competenze e abilità sono oggi necessarie per essere apprezzati sul mercato del lavoro.

Un secondo momento di incontro e di ringraziamento – con la partecipazione della dott.ssa Marinella Bonomo (responsabile Education e Formazione Confindustria Alessandria) e di Giovanni Casaleggio, Console dei Maestri del Lavoro della Provincia di Alessandria – è stato dedicato a una restituzione alle aziende del valore essenziale della loro collaborazione: nell’ambito dei 12 corsi di qualifica e diploma per giovani e adulti sono stati avviati allo stage 155 allievi, per un totale di più di 50mila ore di formazione svolte in azienda.

Di queste una parte si è svolta nella cornice dell’apprendistato per il conseguimento della qualifica e del diploma professionale, il cosiddetto “apprendistato duale”, progetto innovativo  in cui il centro di formazione professionale e l’azienda collaborano a stretto contatto per realizzare gli apprendimenti previsti sia in aula che in situazione concreta di lavoro.

A tutto questo si aggiungono i 23 tirocini attivati alla data attuale, che spesso danno seguito a una esperienza positiva di stage curricolare e che sono destinati ad aumentare con la conclusione delle attività formative a giugno.

Ragione per guardare avanti con speranza e impegno, con una “foto di gruppo” che rappresenti plasticamente l’ormai imprescindibile legame tra aziende, territorio e formazione professionale salesiana.

 

 

 

 

 

 

L’Academy BMW fa tappa ad Alessandria

I ragazzi del corso Biennale di Operatore ai Veicoli a Motore del CnosFap selezionati per il progetto Academy BMW

Sono sei gli allievi del corso “Operatore alla riparazione dei veicoli a motore” del CFP CNOS-Fap di Alessandria selezionati per l’Academy BMW, il progetto di orientamento, selezione e formazione studiato da BMW e promosso da Randstad a livello nazionale, dal nord al centro Italia.

Per BMW lo sviluppo del personale è così fondamentale che il progetto partirà, dopo la selezione di tutti i candidati, proprio dalla formazione sulle soft skills, ormai ritenute le competenze più cruciali per investire nei talenti. Successivamente la formazione verterà sui prodotti e le tecnologie del Gruppo, con l’obiettivo ultimo di inserire giovani tecnici specializzati nella rete di assistenza di BMW Group.

Il progetto è interamente sponsorizzato dall’azienda e prevede la partecipazione altamente qualificata di BMW Group Training Centre, struttura dedicata alla formazione della nota Casa Automobilistica.

Secondo Martina De Mori, referente dei rapporti con le imprese per il CFP CNOS-Fap di Alessandria, questa iniziativa rappresenta “uno strumento formativo innovativo rispetto al passato, che dà valore alla componente attitudinale delle persone, poiché consente ai futuri qualificati nell’ambito del settore Automotive di rafforzare ulteriormente le competenze professionali e trasversali”. Il Direttore del Centro, Mauro Teruggi, ha definito questa opportunità come una “virtuosa collaborazione tra eccellenze nei rispettivi ambiti”.

I ragazzi incontrano l’Avis

Il giorno 22 gennaio si è svolto un incontro bellissimo e molto importante per i nostri ragazzi.

I volontari dell’AVIS Alessandria e AVIS Valenza hanno voluto promuovere la formazione del Primo Soccorso e la Donazione del Sangue.

Nella prima parte della mattinata i volontari del primo soccorso dell’Avis di Valenza hanno spiegato quanto sia importante la tempestività del primo soccorso e, grazie all’aiuto di un manichino, hanno illustrato le tecniche di approccio alla vittima in difficoltà, dal come avvicinarsi al come agire in caso di emergenza.

I tecnici hanno poi spiegato nel dettaglio alcune pratiche come il massaggio cardiaco e, con grande entusiasmo, i nostri ragazzi si sono messi in gioco provando ad effettuare questa tipologia di azione. E’ stato ribadito ovviamente il concetto di emergenza ed il numero da chiamare in caso di necessità, ovvero il numero unico 112 dal quale possono partire diverse tipologie di interventi.

Nella seconda parte della mattinata i volontari dell’Avis di Alessandria hanno spiegato l’importanza della donazione del sangue e di quanto questo gesto sia importante per salvare delle vite.

Il sangue donato è destinato alle persone vittime di incidenti, durante gli interventi chirurgici, alle persone trapiantate o che necessitano di una trasfusione. Davvero un piccolo gesto che può fare molto e che salva delle vite.

L’essere donatore aiuta anche a fare prevenzione verso noi stessi poiché, quando si diventa donatori, si viene monitorati a livello medico e quindi si riesce a tenere meglio sotto controllo la propria salute.

Per chi volesse è possibile donare anche il plasma o le piastrine importanti tanto quanto il sangue.

Speriamo che anche i nostri ragazzi possano diventare donatori attivi per poter aiutare tante persone.

Donare Sangue, un piccolo gesto che può salvare una vita. Semplicemente Un Gesto D’Amore Importante! Avis

Apertura iscrizioni per il corso gratuito di Operatore Socio Sanitario

Si sono aperte oggi le iscrizioni per il corso gratuito, finanziato dalla Regione Piemonte, di Operatore Socio Sanitario (O.S.S. – n° B6-40-0-2019 – D. 576 del 26/06/2018).

L’operatore Socio Sanitario svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario: in ambiente ospedaliero, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali e al domicilio dell’utente. L’operatore O.S.S., nell’assolvimento delle sue mansioni, agisce come figura di supporto in base alle proprie competenze ed in applicazione dei piani di lavoro e dei protocolli operativi predisposti dal personale sanitario e sociale preposto. Deve soprattutto saper svolgere attività di aiuto attraverso interventi igienico-sanitari e di carattere sociale.

Il corso è rivolto a: persone in prevalenza disoccupate, giovani (di età pari o superiore a 18 anni) e adulte in possesso di Licenza di Scuola Secondaria di I° grado. La prevalenza è determinata dalla metà più uno del totale degli allievi iscritti (max 30). Alcune quote sono riservate ad immigrati stranieri (tra il 20% e il 30% sul totale), giovani e adulti in bassa scolarità (almeno il 40% del totale degli allievi iscritti).

La durata del corso è di 1000 ore (di cui 440 di stage) con orario diurno. Obbligo di frequenza, ore assenza massime consentite il 10%.

Data iscrizioni: dal 30 novembre al 14 dicembre 2018.

Le iscrizioni dovranno pervenire alla segreteria dell’agenzia formativa Cnos-Fap dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

Per ulteriori informazioni scarica il Pdf

 

 

 

I ragazzi incontrano gli Alessandria Bears American Football Team

Alla scoperta di nuovi sport

Nella mattinata di mercoledì 30 maggio, la squadra di Football Americano Bears di Alessandria, ha regalato agli studenti del Cnos-Fap un’ importante insegnamento sullo sport di squadra.

I giocatori hanno raccontato la loro esperienza in quella che hanno definito “una famiglia”, trasmettendo un significato e valore aggiunto ad uno sport ancora poco conosciuto. Il coach Fausto Norato ha introdotto il “Flag football”, spiegando loro le regole e facendo vedere alcuni video esplicativi.

La differenza principale tra il Football Americano ed il Flag Football consiste nell’assenza del contatto fisico: l’avversario, infatti, non viene fermato tramite il placcaggio, ma prendendo una bandierina (flag appunto) attaccata ad una cintura, determinando così l’interruzione dell’azione. Questo è considerato uno sport misto che permette a ragazzi e ragazze di giocare insieme in tutta tranquillità.

Durante la mattinata i ragazzi hanno potuto osservare i giocatori in prove di simulazione ed hanno potuto sperimentare sul campo questo nuovo sport, mettendosi così in gioco e decretando il successo di questo incontro.

Monica Celentano

Formazione Salesiana per il Lavoro – Evento per Aziende e Consegna Attestati

Manca davvero poco alla grande festa del Cnos-Fap!

Domani mattina alle ore 10.30 si terrà un importante momento di incontro e confronto rivolto ad aziende, allievi e loro famiglie ed ex-allievi.

Sarà un’ occasione unica nella quale il personale e gli allievi del Centro di Formazione incontreranno le aziende del nostro territorio, sarà inaugurato il nuovo reparto di saldatura; saranno inoltre presentati i punti di forza del sistema duale, anche attraverso l’esperienza del nuovo percorso per il conseguimento del Diploma Professionale di Tecnico per la Conduzione e la Manutenzione di Impianti Automatizzati, avviato ad Ottobre 2017.

Durante l’evento saranno inoltre consegnati gli attestato agli allievi dei corsi di formazione dell’anno formativo 2016/2017.

Insomma una mattinata ricca di avvenimenti e di gioia.

Vi aspettiamo numerosi per festeggiare con noi e, per chi ancora non ci conoscesse, un’occasione per venire a scoprire il nostro mondo!

 

Iscrizioni Online per l’Anno Formativo 2018-2019

Da lunedì 9 gennaio, a partire dalle ore 9.00, apre il portale delle iscrizioni online a scuola: le famiglie potranno cominciare a registrarsi e ottenere le credenziali da utilizzare al momento dell’iscrizione per l’anno formativo 2018/2019. Le domande potranno poi essere inoltrate dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018. Continua a leggere